Mindfulness

RALLENTARE – RESPIRARE – VOLERSI BENE

Cos’è la Mindfulness

La Mindfulness è oggi riconosciuta, anche in ambito scientifico, come una pratica che allevia la sofferenza e che sviluppa le nostre risorse attraverso un orientamento al momento presente e al silenzio. Le sue radici sono molto antiche e risalgono a più di 2500 anni fa, agli studi e agli insegnamenti indiani e tibetani sulla mente. Un patrimonio di pratiche e conoscenze che oggi viene applicato nei diversi ambiti, dalla salute alla crescita personale, con risultati veramente significativi.

Il programma di Mindfulness è centrato nel cuore e ci porta in uno spazio di silenzio e di risorsa. Attraverso tecniche di meditazione ed esercizi di consapevolezza impariamo a spostare l’attenzione al presente e da questa posizione naturale osserviamo le nostre sensazioni, emozioni, pensieri. Questa osservazione è un modo per allenare la mente e per uscire dal caos indistinto del pensieri ricorrenti. La mente diventa chiara, orientata a ciò che è davvero importante, mettendosi al servizio della nostra vita.

I benefici della Mindfulness

La pratica della Mindfulness agisce sul sistema nervoso liberandolo dai pensieri inutili e ossessivi che accompagnano i momenti difficili della vita. Poiché mente e corpo sono un’unica cosa, anche il corpo diventa più fluido e sciolto.

Con il superamento della reattività e dei comportamenti automatici migliorano tutte le relazioni: in famiglia, con gli amici e sul lavoro.

A chi si rivolge

La Mindfulness si rivolge a tutte le persone che vogliono migliorare la propria vita attraverso la consapevolezza. E’ indicata per tutte le fasce d’età:

aiuta atleti, danzatori, attori ad approfondire la consapevolezza corporea e la presenza, aiuta gli studenti, i manager, gli studiosi a sviluppare concentrazione e attenzione, allevia il dolore psico-fisico e in generale crea un maggiore rilassamento.